Paolo Soro

Diritto annuale 2020 con riduzione del 50%

Dal 1 gennaio 2020 al via la riduzione del 50% gli importi del diritto annuale per le imprese iscritte al registro delle imprese e annotate al rea.

Dal primo gennaio 2020 al via la riduzione del 50% degli importi del diritto annuale per le imprese iscritte al Registro delle imprese e annotate al Rea.

Il diritto si applicherà in misura fissa, per le imprese individuali iscritte o annotate nella sezione speciale (44,00 euro) o nella sezione ordinaria (100,00 euro) e per i soggetti Rea (15,00 euro). In misura correlata alla base imponibile individuata dal fatturato (che per la prima fascia è pari a 100,00 euro) per tutte le altre imprese (società di capitali, società di persone e società cooperative).

Con una nota dell'11 dicembre 2019 (prot. n. 347962) il ministero dello Sviluppo economico ha definito gli importi del diritto camerale per l'anno 2020.

Il pagamento del diritto annuale è condizione, dal 1 gennaio dell'anno successivo (articolo 24, comma 35 legge 449/97, collegata alla finanziaria 1998), per il rilascio delle certificazioni da parte dell'ufficio registro imprese.

Il sistema informatico nazionale delle Camere di commercio quindi, non permette l'emissione di certificati relativi alle imprese non in regola con il pagamento del diritto annuale.

Le imprese che in via transitoria pagano in misura fissa il diritto annuale sono le seguenti: società semplici non agricole 100,00 euro per la sede (20,00 euro per unità locale), le società semplici agricole 50,00 euro per la sede (10,00 euro unità locale), le società tra avvocati (previste dal dlgs. n. 96/2001) 100,00 euro per la sede (20,00 euro unità locali) e, infine, i soggetti iscritti al Rea 15,00 euro.

Nel caso di imprese tenute al versamento del diritto annuale commisurato al fatturato (cioè delle altre imprese iscritte al registro delle imprese, diverse da quelle individuali e da quelle per cui siano previste specifiche misure fisse o transitorie) è necessario che le medesime applichino al fatturato 2019 le aliquote definite con il decreto interministeriale 21 aprile 2011.

La misura fissa prevista per la prima fascia di fatturato dell'importo del diritto annuale da versare è pari ad 100,00 euro.

Le nuove imprese individuali, iscritte o annotate nella sezione speciale o nella sezione ordinaria del Registro delle imprese, ed i nuovi soggetti iscritti al REA nel corso del 2020 sono tenuti al versamento dei diritti annuale in misura fissa tramite Modello F24 o direttamente allo sportello camerale, entro 30 giorni dalla presentazione della domanda dell'iscrizione o dell'annotazione.

Le altre nuove imprese iscritte nel Registro delle imprese nel corso del 2020 sono tenute a versare l'importo relativo alla prima fascia di fatturato, pari a 100,00 euro, entro 30 giorni dalla presentazione della domanda di iscrizione, tramite modello F24 o direttamente allo sportello camerale, fatto salvo il minor importo indicato per le società semplici agricole.

Fonte: Italia Oggi

comments powered by Disqus
income-tax-491626 1920
top