Paolo Soro

Chiuse le partite Iva inattive dopo tre anni

Al via la cessazione d’ufficio del numero di partita Iva dei soggetti inattivi, ossia coloro che non hanno presentato, nei tre anni precedenti, la dichiarazione annuale dell’Iva oppure quella dei redditi d’impresa o di lavoro autonomo.

Al via la cessazione d'ufficio del numero di partita Iva dei soggetti inattivi, ossia coloro che non hanno presentato, nei tre anni precedenti, la dichiarazione annuale dell'Iva oppure quella dei redditi d'impresa o di lavoro autonomo. Nel caso di soggetti diversi da persone fisiche, sarà estinto anche il codice fiscale. La chiusura della partita Iva sarà preceduta da una comunicazione preventiva e gli interessati avranno sessanta giorni di tempo per fornire giustificazioni all'Agenzia delle entrate.

È quanto prevede il provvedimento prot. 1415522 del 3 dicembre 2019, emanato dall'Agenzia per dare attuazione al comma 15-quinquies dell'articolo 35 del dpr n. 633/72.

Questa disposizione, introdotta nel 2016, stabilisce che l'Agenzia delle entrate, fatti salvi i poteri di controllo e accertamento, procede d'ufficio alla chiusura delle partite Iva dei soggetti che risultano non avere esercitato attività d'impresa, artistiche o professionali nei tre anni precedenti, secondo modalità da definire con apposito provvedimento direttoriale.

Il provvedimento attuativo definisce anzitutto i criteri per l'individuazione dei soggetti Iva inattivi in base alle risultanze in possesso dell'amministrazione: la mancata presentazione, nei tre anni precedenti, della dichiarazione Iva o di quella dei redditi di lavoro autonomo o d'impresa, naturalmente se dovute. Va sottolineata l'alternatività dei presupposti per la cessazione d'ufficio, che scatterà in caso di omissione, protratta per il triennio, di una delle due dichiarazioni tributarie. Sembrerebbe, pertanto, che anche un contribuente Iva attivo potrà essere destinatario della comunicazione preventiva dell'Agenzia se non ha presentato nell'ultimo triennio la dichiarazione dei redditi.

La chiusura delle partite Iva inattive avverrà in modalità centralizzata e, per i soggetti diversi dalle persone fisiche, si accompagnerà contestualmente all'estinzione del codice fiscale (salvo che «emergano evidenze atte a supporre l'operatività del soggetto»). Prima, però, l'Agenzia invierà al presunto inattivo, mediante raccomandata a.r., una comunicazione preventiva di chiusura d'ufficio della partita Iva; l'interessato, nei successivi sessanta giorni, potrà rivolgersi a qualsiasi ufficio territoriale dell'Agenzia per fornire chiarimenti sulla propria posizione fiscale. Verificate le giustificazioni e la documentazione prodotta dal contribuente, gli uffici potranno archiviare la comunicazione preventiva, mantenendo il soggetto in attività, oppure respingere motivatamente l'istanza. I soggetti diversi dalle persone fisiche che non ritengano corretta l'estinzione del codice fiscale potranno chiederne la riattivazione agli uffici dell'Agenzia.

La tempistica di attuazione della norma di legge potrebbe suggerire una relazione con le recentissime disposizioni dell'articolo 2 del dl n. 124/2019, che hanno integrato l'articolo 17 del dlgs n. 241/1997 al fine di inibire la facoltà di compensazione cosiddetta orizzontale di tutti i crediti per i contribuenti ai quali sia stato notificato «il provvedimento di cessazione della partita Iva, ai sensi dell'articolo 35, comma 15-bis» del dpr n. 633/72. Relazione che, però, parrebbe da escludere, giacché la disposizione inserita dal dl 124/2019 richiama il provvedimento di cessazione adottato a seguito della riscontrata inesattezza o incompletezza dei dati forniti dai contribuenti all'atto della richiesta di attribuzione del numero di partita Iva, procedura disciplinata dal provvedimento dell'Agenzia del 12 giugno 2017. Come detto, il provvedimento del 3 dicembre, invece, riguarda i soggetti inattivi e dà attuazione al comma 15-quinquies dell'articolo 35, il quale non è richiamato dalla norma del dl 124/2019 che limita le compensazioni.

Fonte: Italia Oggi

comments powered by Disqus
files-4440841 1920
top